Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Aggiornamenti dal Parco di Monza – 19/apr/2008

La delibera della giunta regionale in attuazione della legge regionale n. 40 del 31 luglio 1995 e’ stata in buona parte disattesa, in quanto molti interventi non sono proseguiti.

Ad esempio il comune di Milano avrebbe dovuto intervenire sulla Villa Mirabellino – che appartiene al demanio – ma non lo ha fatto, con il risultato che la Villa versa in condizioni disastrose; il recupero del viale dei carpini e’ stato fatto di recente dall’amministrazione Parco, recupero che presenta delle criticita’ in quanto gli alberi messi a dimora sono stati in buona parte falcidiati da una patologia che interessa questo tipo di essenza: l’amministrazione Parco da alcuni anni sta cercando di porvi rimedio ma si tratta di interventi sempre a posteriori e non preventivi, anche per la cronica mancanza di fondi per la manutenzione ordinaria oltre che per quella straordinaria. Sulla cronica mancanza di fondi pesa l’atteggiamento del Comune di Milano che è restio a pagare la sua quota di spese e non ha mai taciuto il suo intento di fare del Parco una riserva da cui ricavare utili, a qualsiasi costo. Il commissario al Parco di Monza che era stato nominato tempo fa e che avrebbe dovuto provvedere a un proficuo raccordo fra i comuni comproprietari del Parco (Monza e Milano, appunto), ora non c’e’ piu’, anche se occorre sottolineare che era una figura piu’ di facciata che si sostanza.

Per procedere nella direzione di un recupero organico effettivo del Parco, delle ville (Villa Reale, Villa Mirabello, Villa Mirabellino) e delle cascine, sarebbe necessario avere una gestione unitaria e non quella sorta di condominio che c’è adesso (comproprietari del Parco – in toto o in parte – sono: i comuni di Monza e Milano, la Regione e il Demanio; inoltre, sotto il profilo amministrativo, il Parco fa parte del Parco della Valle del Lambro). Una fondazione potrebbe servire a questo scopo, anche se c’è il timore che una fondazione di cui possano far parte anche golf e autodromo sarebbe piu’ di nocumento che di utilita’. Ma anche in questa situazione caotica qualcosa è stato fatto grazie alla pressione di noi tutti: ad esempio e’ stato recuperato il fontanile della Pelucca, all’interno della concessione del golf, senza tuttavia riuscire a scorporare dalla concessione l’area oggetto del recupero, si sono tolti i parcheggi interni al Parco a disposizione dell’autodromo per i GP e si è ricostruito il grande prato centrale davanti a Villa Mirabello.

Sul futuro del Parco mai come ora vi sono pesanti ipoteche di carattere economico. I concessionari si sentono sicuri di non avere ostacoli e quindi giocano in modo pesante. Va ricordato ad esempio che il comune di Milano non ha ancora firmato la concessione con la Sias e quindi, in teoria, l’atto non e’ stato perfezionato. Con le scarse forze a sua disposizione il Comitato cerca di tamponare le maggiori iniquita’ anche sollevando l’opinione pubblica che, con le sue proteste, ha provocato una notevole azione di disturbo all’attuale giunta troppo pronta ad acconsentire alle richieste assurde e nocive per il Parco dei concessionari. Purtroppo le decisioni che vengono prese sulla testa del Parco di Monza non riescono a uscire dall’ambito locale, mentre dovrebbero essere conosciute e assunte ad altri e alti livelli. E’ ormai assodato che i vari ministri ai beni culturali che si sono succeduti non se ne sono mai curati in quanto le eventuali minacce di far saltare il GP di F1 riescono sempre a bloccare qualsiasi intervento a favore del Parco.

Entrando nel merito dei finanziamenti Expo, il Comitato potrebbe avanzare delle proposte, magari di entita’ modesta ma volte alla salvaguardia e al recupero di importanti “fette” del Parco, oltre che a contrastare quelle proposte, gia’ sicuramente sul tavolo, delle quali beneficerebbero, come sempre, autodromo e golf. Si tratterebbe in sostanza di organizzare un tavolo tecnico, per articolare una proposta di finanziamento da presentare al Comune e anche in occasione del confronto elettorale per la provincia di Monza del 2009 [non vanno tralasciate, infatti, le potenzialita’ che il Parco rappresenta per la provincia di Monza e Brianza, che potrebbe magari acquisire la quota parte del Parco di proprieta’ del comune di Milano].

La proposta di finanziamento è focalizzata su alcuni degli obiettivi non realizzati dalla legge 40, fra cui:

-il recupero della Villa Mirabellino a centro di educazione ambientale e per manifestazioni in tema

-il recupero della Cascina Mulini Asciutti con la rimessa in funzione delle macine

-il recupero di villa Mirabello

-progetto di attivazione di una viabilità che consenta collegamenti rapidi e non inquinanti con il parco

Si potrebbe inoltre riprendere il progetto Carbonara per la Villa Reale, progetto al momento bloccato per mancanza di fondi. Al tavolo tecnico parteciperà chiunque abbia competenze (architetti, paesaggisti, naturalisti, economisti viabilisti etc.) e sia interessato. [a breve verrà definita la data e il luogo della prima riunione] Al lavoro del tavolo tecnico si affiancherà un’opera di pubblicizzazione e di informazione presso gli utenti del parco, in rete e sulla stampa per sostenere l’utilità e la bontà di questi progetti per il futuro del parco e contrastare in qualche modo i progetti che sicuramente Sias e golf proporranno a loro esclusivo vantaggio, forti del loro potere di “persuasione”.

Per quanto riguarda il ricorso al TAR, non si sa ancora nulla in quanto il tribunale non si e’ ancora pronunciato.

A breve ci riuniremo di nuovo per:

-dare il via al tavolo tecnico;

-preparare la campagna di informazione sul progetto di finanziamento.

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il maggio 5, 2008 da in Immagini.

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 214,975 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: