Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Appunti dalla Valle della Nava – 29 novembre 2008

Decido di mettere in pratica quello che mi frulla nella testa da qualche giorno, cioè dalla prima nevicata: un giro in Valle per respirare l’atmosfera e la tranquillità della neve.

Mi piace usare il termine “Valle” perché ormai sento che si sta creando un legame tra me e la Nava, anche se abito in zona da una dozzina di anni e qui non sono nato.

Ormai c’è una sorta di appartenenza, specie in un pomeriggio quasi plumbeo che preannuncia pioggia, ma che regala un’atmosfera di campagna antica.

Da assaporare da soli, per cogliere in pieno la simbiosi con l’ambiente, come i vecchi contadini che vagavano con un vecchio ombrello, nel terreno spoglio, dopo il raccolto.

Torno alla brusca realtà, quando vedo che i soliti imbecilli, certo non animati dai sentimenti di cui sopra, hanno scaricato del lerciume con un trattore, viste le tracce lasciate. Eppure a Casatenovo c’è una buona discarica!

Purtroppo in alcuni casi Dio li fa scemi e se ne libera subito, mandandoli sulla Terra!

Tiremm innanz…


Neve nella Valle della Nava

Neve nella Valle della Nava

La neve non è più compatta, anzi affiorano macchie di fango e sterpi: se ne perde certo visivamente, ma il piacere di sguazzarci dentro con gli stivali, non è accompagnato dalle remore di intaccare il manto candido.

Noto che fortunatamente, in questo caso, l’agricoltura moderna lascia sul terreno molte fonti di cibo per gli abitanti della Valle: semi di mais, pezzi di pannocchie e molte pannocchie intere.

Ci sono tracce di FAGIANO (Phasianus colchicus), che dalla boscaglia vanno appunto alle pannocchie aperte.

Vado dove ci sono i semi graditi ai FRINGUELLI e soprattutto alle PEPPOLE (Fringilla montifringilla), non mi aspetto di trovarne molti, infatti c’è solo un bel maschio (è notevole la variabilità del piumaggio, probabilmente in base all’età) e un paio di femmine.

Sono le 16 e tutto diventa sempre più grigio, è ora di rientrare.

P.S. alcune note più scientifiche:

diverse CINCIARELLE (Parus caeruleus) e un paio di CINCIALLEGRE (Parus major)

un gruppetto di CODIBUGNOLI (Aegithalos caudatus), un PICCHIO MURATORE (Sitta europaea), due REGOLI (Regulus regulus) oltre ai soliti PETTIROSSI, SCRICCIOLI e ,rari, MERLI.

le PASSERE SCOPAIOLE (Prunella modularis) sono presenti in numero discreto.

Alfio Sala

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 50 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 213,770 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: