Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#In difesa dell’Orrido di Inverigo

Comunicato stampa

La sentenza della Corte d’Appello di Milano che rigetta le pretese dell’immobiliare “Victory” è una vittoria, oltre che dell’Amministrazione Comunale, della gente di Inverigo e della Brianza che da 40 anni si batte per la tutela della Valle del Lambro e dell’”Orrido”.

Non bisogna dimenticare che la questione era nata da un progetto (1966, 1969) di insediamento di circa 12.000 abitanti, con annesso golf, nell’area di maggior pregio della Valle del Lambro di Inverigo, caratterizzata dall’“Orrido” e dall’unica zona di esondazione del fiume a protezione di Monza a Milano.

Fortunatamente l’ipotesi fu contestata dalla cittadinanza di Inverigo e da numerosi esponenti dell’urbanistica, della giurisprudenza e dell’ambientalismo regionale nel corso di una famosa assemblea presso il cinema “La cipressetta” (9.6.1971).

Da allora il Comitato Cittadino (poi divenuto Associazione “Orrido”) si è impegnato a studiare i valori storico – artistico – ambientali di questo territorio e si è battuto per la sua tutela, sostenuto da WWF, Legambiente e Acli.

Ora crediamo giunto il momento di ringraziare tutti coloro (cittadini, intellettuali, associazioni, partiti, amministrazioni) che in diversi modi hanno condiviso questo impegno, senza il quale nel 1983 non sarebbe nemmeno potuto nascere il Parco Regionale della Valle del Lambro.

La nostra gratitudine va a persone che ci hanno lasciato e che oggi vedrebbero questa giornata come una delle più belle della loro vita. Per tutti ricordiamo i sindaci  E. Tosetti e G. Barzaghi, l’avv. G. Veronesi che schierò l’Amministrazione Provinciale a fianco del Comune di Inverigo, l’artigiano Lino Frigerio, genius loci del paese, e tanti altri…

Poi ringraziamo tutti gli amministratori che seppero perseverare; il Parco del Lambro e l’assessore regionale F. Cortiana che si impegnarono per un riconoscimento normativo delle caratteristiche del territorio.

Un ringraziamento va al sindaco attuale A. Bartesaghi, che ha saputo gestire con efficacia e competenza le controversie giuridiche, con la collaborazione del Parco della Valle del Lambro e dell’Amministrazione Provinciale.

Infine un particolare riconoscimento alle associazioni ambientaliste della Valle del Lambro, e anzitutto a “Le Contrade” di Inverigo, che da anni si battono per la crescita della coscienza ambientale attraverso l’azione e la divulgazione.

Il nostro augurio è che la Valle del Lambro e l’”Orrido” ottengano una giusta destinazione; ma non si riducano a isole felici nel contesto di una devastazione antropica, quale rischia di essere quella della Brianza.

Associazione “Orrido di Inverigo”

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 24, 2009 da in Ambiente, Parchi e Aree Prottette con tag , .

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 214,978 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: