Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Giallo dominante…


Ogni periodo dell’anno è caratterizzato, a livello botanico, da alcune specie che lo marcano in modo ben preciso, al contrario di altre che coprono magari intere stagioni.
Questo è per l’appunto il periodo del topinambur (helianthus tuberosus). Questa pianta coi suoi vistosi fiori gialli, crea anche estese macchie come questa sotto riportata, visibile lungo la strada che porta a Galgiana,


_DSC2579
ma, il più delle volte, nei campi di mais dà origine solo a piccole concentrazioni, che dato il giallo intenso, risultano comunque molto appariscenti. A questa regola non si sottraggono ovviamente i campi della Nava.
Come si può notare questa pianta è un parente “stretto” del girasole.

_DSC2613
Ma dopo queste “sparate” di giallo, ci attendono, ahimè, altre sparate, molto meno piacevoli : è cominciata la stagione venatoria. La Valle della Nava, suo malgrado, ne è protagonista in quanto oltre ai cacciatori vaganti, ospita 5 o 6 appostamenti fissi, quasi tutti sul versante missagliese. Da questi capanni, con l’ausilio di richiami vivi, si pratica la caccia alla “migratoria”, cioè a tordi, cesene, merli e , con certe limitazioni, al fringuello.
Si capisce dunque, l’ovvia difficoltà riscontrata nel fare osservazioni in tutto il periodo coincidente con la stagione di caccia, perchè oltre al disturbo diretto sugli animali presenti, esiste anche il continuo “sottofondo” canoro prodotto dai volatili, usati come richiamo nei suddetti appostamenti.
Naturalmente questo problema, che si percepisce direttamente per le specie cacciabili, risulta fastidioso anche per cogliere il canto delle altre.
Per fortuna uccelli quali i picchi e le cincie hanno dei canti talmente caratteristici che ci permettono comunque delle buone osservazioni, notiamo anche il fatto che il pettirosso ha ripreso a segnalare la sua presenza sia in modo canoro che visivo. Una rondine ritardataria sfreccia nel cielo, favorita dalla giornata che da un inizio plumbeo si è trasfomata in assolata.
Ogni tanto una schioppettata fa sobbalzare, e si spera sempre nella scarsa mira dei seguaci di Diana….
Una “spiga” violetta, è l’ultimo fiore di buddleia (buddleia davidii), questa specie ha coperto tutta la stagione estiva, attirando molti insetti, soprattutto farfalle…

_DSC2585

…e visto che ci siamo, ecco un bell’esemplare di vanessa del cardo (vanessa cardui), nel solito prato in fondo alla Valle.

_DSC2602

E come capita sovente in queste ultime uscite, con le immagini dal “prato”, si chiude la giornata.

Ciao atutti,


Sala Alfio

<p style=”text-align:justify;line-height:130%;margin:0 0 .0001pt;”><span style=”color:#000000;”><span style=”font-size:13pt;line-height:130%;font-family:Garamond;”>

Ogni periodo dell’anno è caratterizzato, a livello botanico, da alcune specie che lo marcano in modo ben preciso, al contrario di altre che coprono magari intere stagioni.

Questo è per l’appunto il periodo del topinambur (helianthus tuberosus). Questa pianta coi suoi vistosi fiori gialli, crea anche estese macchie come questa sotto riportata, visibile lungo la strada che porta a Galgiana,

ma,  il più delle volte, nei campi di mais dà origine solo a piccole concentrazioni, che dato il giallo intenso, risultano comunque molto appariscenti. A questa regola non si sottraggono ovviamente i campi della Nava.

Come si può notare questa pianta è un parente “stretto” del girasole.

Ma dopo queste “sparate” di giallo, ci attendono, ahimè, altre sparate, molto meno piacevoli : è cominciata la stagione venatoria. La Valle della Nava, suo malgrado, ne è protagonista in quanto oltre ai cacciatori vaganti, ospita 5 o 6 appostamenti fissi, quasi tutti sul versante missagliese. Da questi capanni, con l’ausilio di richiami vivi, si pratica la caccia alla “migratoria”, cioè a tordi, cesene, merli e , con certe limitazioni, al fringuello.

Si capisce dunque, l’ovvia difficoltà riscontrata nel fare osservazioni in tutto il periodo coincidente con la stagione di caccia, perchè oltre al disturbo diretto sugli animali presenti, esiste anche il continuo “sottofondo” canoro prodotto dai volatili, usati come richiamo nei suddetti appostamenti.

Naturalmente questo problema, che si percepisce direttamente per le specie cacciabili, risulta fastidioso anche per cogliere il canto delle altre.

Per fortuna uccelli quali i picchi e le cincie hanno dei canti talmente caratteristici che ci permettono comunque delle buone osservazioni, notiamo anche il fatto che il pettirosso ha ripreso a segnalare la sua presenza sia in modo canoro che visivo. Una rondine ritardataria sfreccia nel cielo, favorita dalla giornata che da un inizio plumbeo si è trasfomata in assolata.

Ogni tanto una schioppettata fa sobbalzare, e si spera sempre nella scarsa mira dei seguaci di Diana….

Una “spiga” violetta, è l’ultimo fiore di buddleia (buddleia davidii), questa specie ha coperto tutta la stagione estiva, attirando molti insetti, soprattutto farfalle…

…e visto che ci siamo, ecco un bell’esemplare di vanessa del cardo (vanessa cardui), nel solito prato in fondo alla Valle.

E come capita sovente in queste ultime uscite, con le immagini dal “prato”, si chiude la giornata.

Ciao atutti,

sala alfio

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 215,853 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: