Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Inverno: Uomo e Natura – uscita del 17 gennaio 2010


Il cielo anche in questo fine settimana non ci regala niente : è proprio di un bel… plumbeo. Aggiungiamoci un poco di foschia e tanta umidità, più sotto documentata.


Insomma sembra più novembre che gennaio. Comunque qualche spunto bisogna pur trovarlo, e con un pizzico di attenzione le occasioni non mancano.
Per esempio l’ennesima spiumata, di cui vorremmo conoscere l’artefice. I maggior sospettato è l’Allocco, ma manca sempre la prova decisiva.


Anche questa volta la vittima è un “columbide”, per la precisione un piccione . Va subito detto, che dal punto di vista ambientale, il fatto che si tratti di un rappresentante di
uno di quei gruppi di piccioni rinselvatichiti, che popolano la zona, rappresenta un fatto positivo. Certo che se il predatore lasciasse una piccola traccia, magari solo un piumino perso,
la nostra curiosità sarebbe soddisfatta !
Grandi tracce della presenza di alcune specie di uccelli, invece, le rileviamo proprio grazie alla stagione invernale, che mette a nudo le piante.
Così se affascina sempre il lavoro del picchio, molto probabilmente si tratta del picchio rosso maggiore,

il nido di colombaccio, che fa bella mostra a pochi metri di altezza, lungo il sentiero che attraversa la Valle, ci fa riflettere sul fatto che per settimane, questo uccello ha condotto il suo ciclo vitale, sopra la testa di innumerevoli persone, compreso noi “rilevatori”, con la dovuta discrezione, nascondendo a tutti la presenza sua e della prole.


Passando al mondo vegetale, notiamo la fretta di alcune essenze nel riprendere l’attività interrotta dall’arrivo della brutta stagione.
Parliamo in particolar modo della budleia,


e del sambuco,


Chissà se sono state ingannate da qualche grado in più di temperatura, che ha fatto sì che il cielo liberasse pioggia e non neve nei giorni addietro, oppure se il loro comportamento è
del tutto naturale, avendo foglie consistenti ma elastiche, per giunta in entrambe le specie, dotate di evidenti venature.
Il dubbio resta, in quanto questo comportamento, se presente, non aveva attirato la nostra attenzione gli inverni passati.
Quello che da sempre abbiamo ben presente è l’abbraccio, sempre più pressante negli anni, fino a diventare mortale, a cui l’edera sottopone i malcapitati fusti che usa come supporto.


Il pensiero torna allora a quando, appena ragazzini, ci si muniva di un’ascia e, col nobile intento di liberare le piante, ci si procurava così una liana, in modo da emulare Tarzan per qualche giorno .
Bisognava solo stare attenti a quando , in alto, il groviglio dell’edera, iniziava a dare segni di cedimento, pena il rischio di fare un ruzzolone ed essere sommersi da tutta la liana che precipitava dalla chioma!
Nel frattempo, in lontananza si ode l’eco del corteo dei trattori : oggi è la Festa del Ringraziamento, e come avviene da anni, gli agricoltori allestiscono sui carri, trainati dai trattori, delle scene agresti, vere opere, lo dico per chi non le ha mai viste.
Probabilmente tra loro c’è anche chi ha lasciato il segno del suo operare nei giorni scorsi, nella Valle: in modo assolutamente accettabile,


in modo discutibile,


e in maniera assai criticabile


Era proprio impossibile confluire il tutto ad uno degli innumerevoli falò di S.Antonio, preparati proprio per oggi ?


Alfio Sala

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 214,986 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: