Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Gocce d’acqua su Casate, anzi sulla Nava – Il progetto didattico delle seconde medie 2011 – 2012

Uscite nella neve, larve di salamandra, qualche goccia di pioggia, e i piedi nelle poche pozze d’acqua lasciate dalla siccità del passato inverno: per le seconde della Secondaria di Primo Grado di Casatenovo le attività dell’annuale progetto didattico non sono mancate di tinte avventurose. Scenario immancabile la Valle della Nava, più che altro per motivi logistici – tanto per aggiungere una nota pessimistica a questo blog –, vista la vicinanza all’istituto.

Image

Il progetto didattico, sostenuto e finanziato dall’amministrazione comunale, ha coinvolto tutte le quattro seconde, ognuna delle quali ha seguito un ciclo di tre incontri. Il tema: le acque, viste da vari punti di vista. Le docenti coinvolte vogliono si privilegino le caratteristiche chimiche: il laboratorio della scuola farà la sua parte. Il cuore del ciclo è però nell’uscita sul campo. More solito, prevedere cosa succederà non è sempre possibile. Il meteo ci mette del suo, nevicata compresa: una classe percorrerà la Valle rivestita da un manto bianco. Il problema in realtà sarebbe un altro: la siccità. Ci sarà acqua nel torrente? Nella zona dell’acquedotto ci sono un paio di pozze risparmiate dall’assenza di precipitazioni; e anche più a sud la Roggia presenta condizioni favorevoli alla nostra attività. Le temperature sconsiglierebbero di mettere i piedi a mollo se non adeguatamente attrezzati. Sì, vallo a dire a ragazzini che non aspettano altro. Beh, la didattica passa anche per un contatto diretto con luoghi e cose. Le uscite non mancano di aspetti ludici, ma la tradizione che vede fanciulli e fanciulle casatesi dare il meglio in queste attività viene rispettata.

Image

Nelle pozze troviamo diversi organismi. C’è qualche larva di insetto, c’è la notonetta, dei girini di salamandra. Non molto, ma sufficiente a suscitare entusiasmi. Giù a Quattro Valli un canale scavato alla base del pendio offre spunti per esplorazioni e un pizzico di brivido. Il contatto diretto con il luogo permette di ricavare diverse osservazioni. Gli alunni e le alunne determinano in modo piuttosto preciso gli andamenti del bacino idrografico e individuano i punti chiave del reticolo. “Le caratteristiche dei suoli sono diverse nei vari settori (fondovalle e sponde)”, dicono i nostri.

Image

Tra un salto tra i massi del letto del torrente e una piacevole immersione stivali ai piedi portiamo a casa dei campioni utili per le attività di laboratorio.

Image

Provette e contagocce ci permettono di mettere a punto una serie di caratterizzazioni chimiche delle acque. Non basta: occorrono dei confronti con altri tipi. Ci si può sbizzarrire: facciamo fondere della neve, prepariamo acqua salata utilizzando appositi prodotti per acquari, utilizziamo acqua di rubinetto. Anche la temperatura diventa una variabile da tenere in considerazione. E i parametri cambiano: il pH risente non poco della temperatura. I valori di nitrati non sono poi così cattivi.

E’ importante collegare le cose. Il mondo degli acquari ci fornisce infiniti spunti. Se incrociamo i dati della durezza e del pH otteniamo il contenuto di anidride carbonica, che cambia al variare dei due parametri, e in modo molto sensibile.

Il microscopio non manca di appassionare, sui vetrini compare di tutto: dafnie e copepodi, larve di insetti, parameci e affini, e anche un paio di spettacolari idre.

Image

Image

Image

L’ultima parte del percorso è dedicata alla depurazione. Per svolgere bene le prove di laboratorio occorre suddividersi i compiti. I passaggi sono diversi, e qualche gruppo ci mette del suo con idee e spunti imprevisti. Al solito, è la flocculazione ad attirare maggiormente l’interesse dei più.

Bilancio finale più che positivo, merito delle docenti coinvolte, va da sé, e degli alunni casatesi, solitamente una garanzia.

Matteo  Barattieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 214,975 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: