Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#26 agosto 2012 – Aspettando Beatrice


Scipione, Nerone e Lucifero, sono arrivati puntualissimi con le loro ondate di caldo sempre più intenso: ma loro sono “entità maschili”. Beatrice si è fatta attendere, come sta nell’indole femminile, e come spesso accade l’attesa è risultata vana, così la Brianza Casatese, come uno spasimante “bidonato”, continua a soffrire l’arsura.
Quanto meno la leggerissima brezza ( che nel pomeriggio domenicale si trasformerà in forte vento ) riesce in qualche modo ad abbassare il senso di caldo asfissiante, rendendo l’atmosfera sopportabile. Guardandosi intorno si nota anche un maggior movimento di piccoli uccelli, in controtendenza rispetto alle ultime uscite. Questa vitalità è dovuta alla presenza delle balie che nella loro migrazione tardo estiva, hanno ripopolato sia il bosco che i terreni alberati. La loro indole, nonostante il grado di confidenza nei confronti dell’uomo sia molto variabile da soggetto a soggetto, le porta generalmente a mostrarsi in tutte le loro attività, dalla ricerca del cibo al bagno in pozze e fontane.


Per un periodo variabile tra i venti giorni e il mese abbondante, i “fringuelen”, come vengono chiamati in gergo dialettale date alcune caratteristiche che ricordano il fringuello, quali la barratura alare, il colore del groppone e il disegno della coda, ogni anno dalla fine di agosto soggiornano in Brianza come nel resto dell’Italia Settentrionale. La presenza di questo simpatico volatile, sarà una costante che caratterizzerà l’uscita odierna.
Uno sguardo al mais da foraggio che alla Colombina, nonostante le condizioni avverse, quasi miracolosamente si presenta verde e compatto, per poi prendere speditamente la direzione della Valle.


Anche qui le condizioni non sono più quelle della scorsa uscita: la prova evidente è la mancanza di rugiada che lascia gli scarponi completamente asciutti. La distesa del prato a suo tempo sfalciato mostra la difficoltà dell’erba a ricrescere.
Anzi, molte essenze si presentano ormai rinsecchite, marcando di marrone la fascia non rasata in tempi recenti.


Comunque anche in Valle si nota maggior vivacità negli uccelli: una famigliola di cinciarelle, le balie di cui si è già detto, qualche timido volo di fringuelli, gli immancabili colombacci e i richiami dei picchi, ne animano soprattutto la parte alberata.
A queste specie, famigliari in questi anni di osservazioni, oggi si aggiungono, posati in lontananza su rami privi di foglie, due esemplati di rigogolo. I colori, soprattutto nel maschio che alterna i giallo vivo di fondo col nero lucido di ali e coda, potrebbero indurre a ritenere questa specie di “facile osservazione”. Così non è, data l’abitudine del rigogolo di passare la maggior parte della propria esistenza tra le fronde più alte delle piante. Ci aiuta però in alcuni casi un’altra abitudine, quella di soffermarsi per qualche istante sui rami spogli o secchi, ma sempre in posizione piuttosto elevata.
Anche il pettirosso torna a far udire il suo canto e perfino a mostrarsi. A proposito di questo uccelletto, in una ragnatela sono intrappolate delle piume di un esemplare caduto vittima di qualche predatore, forse del giovane sparviere che si ode poco lontano.


Le piume, sono lì sospese, quasi che il sottile filo abbia bloccato il momento conclusivo del ciclo vitale, quello che per molte dottrine è il più importante per un essere vivente.
Un’ombra scivola sul terreno: un airone cenerino, col suo volo, ha interrotto per alcuni secondi il fascio di luce solare che inonda la Terra.

Alfio Sala – Gruppo Valle Nava

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 5, 2012 da in Appunti dalla Valle della Nava.

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 214,986 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: