Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Equinozio d’autunno – 22 settembre 2013

Così oggi “parrebbe” terminare l’estate e iniziare l’autunno… reminescenze scolastiche, di anni lontani, riferivano il 23 settembre, ma i tempi cambiano e il vangelo universale di internet dice che è l’equinozio odierno a segnare il confine delle due stagioni. Il meteo appare dubbioso, aprendo la giornata in modo assai pigro e senza dare indicazioni al suo prosieguo: ogni soluzione appare possibile, anche se il cielo è tutto fuorchè azzurro.

_DSC1758[3]

La pioggia del fine settimana precedente, ha di fatto solo rimandato la prima uscita stagionale in “regime venatorio”: a questo appuntamento, mai impazientemente atteso, ormai ci si è abituati, ma un senso di latente disagio permane. Dalla Colombina si odono pochi spari e qualche latrato di cani, ma anche le presenze degli uccelli sono molto limitate: fatto non necessariamente riferibile all’apertura della caccia.
Di tutte queste considerazioni, se ne fa una bella “risata” il picchio verde, e la cosa si ripeterà più volte.
C’è chi, comunque, sembra aver preso alcune precauzioni, si tratta dei colombacci che quando attraversano in volo la Valle, ora si mantengono a quote piuttosto elevate, mentre in prossimità delle abitazioni non hanno mutato le proprie abitudini. Convivere, con “attenzione”, per vivere?
In basso alla Nava una sottile fascia nebbiosa, frutto dell’umidità notturna, caratterizza l’aria prossima al suolo.

_DSC1759[4]

E proprio dal suolo si alza appesantita da una voluminosa preda una poiana: la sorpresa e la foschia non consentono di immortalare la scena, se non con le immagini trasmesse dagli occhi alla mente. Arduo risulta determinare pure l’animale trasportato pesantemente dal rapace, subito involatosi verso il folto del bosco. Una volta al riparo, il mimetismo risulta ancor più efficace della foschia, sottraendolo alla vista.
Si parlava di autunno incipiente e i frutteti presso le vecchie cascine, ormai anche loro non eccessivamente curati, si presentano comunque arricchiti dei frutti della stagione. Sorvolando sugli immancabili fichi, di ogni grandezza e varietà, quello che rimanda a qualche tempo addietro è la presenza, accanto a quella “americana”, di antiche uve destinate alla produzione di vino per il fabbisogno personale. Uve nere dagli acini piccoli ma estremamente compatti…

_DSC1763[3]

…e uve bianche, probabilmente meno diffuse nelle nostre zone, che paiono ricordare coi loro acini tondi e fortemente dorati, quasi ruggini, il moscato.

_DSC1764[3]

Vien da pensare, per queste ultime, a produzioni assai limitate che consentissero di avere un vino da offrire (mezzo bicchiere… non di più) con orgoglio a qualche ospite nei giorni di festa… al “dottore”, chiamato d’urgenza per una visita a domicilio.
Nel frattempo, il 22 di settembre ha risolto i suoi dubbi e ha deciso di restare avvinghiato ancora per qualche ora all’estate, la temperatura si è alzata…

_DSC1774[3]

…e i raggi del sole ricambiamo lo sguardo, interessato, che i fiori del topinambur rivolgono loro.

Alfio Sala
Gruppo Valle Nava

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 28, 2013 da in Appunti dalla Valle della Nava.

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 51 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 214,986 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: