Gruppo Valle Nava

riscopriamo il nostro territorio

#Presentazione e escursione lungo la Antica Via Longa

Domenica 30 settembre 2018 si svolgerà un’escursione guidata su un nuovo tratto dell’Antica Via Longa nei territori di Barzanò, Cremella, Sirtori e dell’Unione dei Comuni Lombarda della Valletta, con un inedito itinerario attraverso un brano di Brianza caratterizzato da vicende storiche molto antiche.

Il gruppo di studio delle associazioni promotrici dell’iniziativa, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Barzanò, Cremella, Sirtori e dell’Unione dei Comuni Lombarda della Valletta, propongono questo facile itinerario, di circa 9 chilometri, che attraversa le aree naturalistiche del Parco Agricolo della Valletta e del Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone. L’escursione, frutto di approfondite ricognizioni sul territorio e della paziente analisi di testi e di antiche carte, costituisce il naturale proseguimento dei cammini già studiati e percorsi nel recente passato lungo il tratto tra Tavernerio e Bulciago, passando per Montorfano, Orsenigo, Alzate, Inverigo, Lurago d’Erba, Lambrugo e Nibionno. L’escursione Cassago Brianza-Ceregallo di Sirtori, sospesa in primavera per il maltempo, verrà riproposta alla fine di ottobre.

avl2b3

L’Antica Via Longa era verosimilmente un tracciato viario, di origine protostorica, che collegava Como con Bergamo, attraversava le colline a meridione dei laghi Briantei ed il fiume Adda a Brivio per poi proseguire verso Brescia, Verona e Aquileia. Insubri, Romani, Goti, Bizantini e Longobardi transitarono per questa via portando le loro merci, culture e purtroppo anche le loro armi.

Scopo del progetto di Antica Via Longa è stimolare la ricerca storica nelle comunità locali e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale creando un fil rouge che leghi idealmente i territori toccati da questo antico asse stradale.

Partendo dall’antico centro di Barzanò, si visiterà in chiave archeologica e storica la parrocchiale di San Vito, si sfiorerà l’imponente torre del castello medievale e si entrerà nella magnifica Canonica di San Salvatore, millenario scrigno di arte e di storia. A San Feriolo, la piccola chiesa di Sant’Anna verrà aperta appositamente: questa località fu luogo natio di don Rinaldo Beretta, sacerdote e grande storico della Brianza. L’escursione è a lui dedicata e vuole essere un invito a rileggere i suoi scritti fra cui ‘Barzanò Antica’ e ‘Pagine di Storia Briantina’.

Proseguendo per il sentiero Madonna dei Poveri, l’itinerario incontra i territori di Sirtori, di La Valletta Brianza e del Parco regionale della Valle del Curone, intercettando le tracce, talvolta significative, degli storici tracciati che dalla Bevera (probabile crocevia di antiche direttrici) si immettevano nella Valle di Rovagnate. Lo testimoniano il progressivo e costante succedersi di antichi insediamenti rurali, quali Resempiano, Roncaria, Casuerchio e Biscioia e diffusi ritrovamenti archeologici di datazione romana o addirittura di epoca precedente. Molteplici terrapieni, antiche opere murarie di sostegno e resti di fortificazioni punteggiano l’antica strada fra panorami e luoghi agricoli ancora intatti. Sorprende il gran numero di edicole sacre che si incontrano. I resti del castello medievale di Perego con la sua bella torre, la visita alla restaurata antica chiesa parrocchiale con il vicino chiostro dallo stile rinascimentale – entrambi dedicati a San Giovanni evangelista – concluderanno la passeggiata.

Gli ultimi tepori autunnali accompagneranno gli escursionisti ed esperte guide locali racconteranno le vicende storiche lungo il percorso.

L’iniziativa è rivolta a chi, per lavoro o per passione, è interessato alla storia del territorio ed alla cultura locale, senza dimenticare di coinvolgere le nuove generazioni.

Gli organizzatori credono che questa escursione, al pari delle precedenti e delle prossime, sia una significativa occasione di promozione culturale e turistica del territorio ed un’importante opportunità per far riemergere valenze storiche ed ambientali, ora frammentarie, ora dimenticate.

Il ritrovo di partenza è previsto alle ore 8:15 presso il sagrato della Chiesa parrocchiale di San Vito a Barzanò con arrivo previsto al chiostro di San Giovanni a Perego alle ore 12:45 circa. Volenterosi, con auto parcheggiate nei pressi del luogo d’arrivo, riporteranno i partecipanti a Barzanò. Essendo previsti lunghi tratti di percorso su fondo naturale, si consiglia di indossare calzature impermeabili ed indumenti idonei per l’escursionismo all’aria aperta.

L’iscrizione è gratuita ma obbligatoria – fino ad un numero massimo di 150 partecipanti – scrivendo all’indirizzo e-mail anticavialonga@tim.it (indicando nome, cognome e comune di residenza)

Per informazioni, aggiornamenti ed in caso di maltempo visitare la pagina: anticavialonga.blogspot.com

oppure scrivere all’indirizzo e-mail: anticavialonga@tim.it

Grazie per l’attenzione

per il gruppo di studio di Antica Via Longa, Luigi Perego e Gianni Casiraghi

partecipano e collaborano al progetto dell’Antica Via Longa:

Associazione Amici di Tavernerio, Associazione Calnach di Cremnago, Associazione Comunità della Pieve di Incino,Associazione Culturale Brianze,Associazione l’Ontano di Montorfano,Associazione La Martesana di Erba,Associazione Orrido d’Inverigo,Associazione Storico-Culturale Sant’Agostino di Cassago Brianza, Circolo Ambiente Ilaria Alpi di Alzate Brianza, Circolo Fotografico d’Inverigo, Comitato Civico “Progetto in Comune” di Tavernerio, Comitato per il Parco Regionale della Brughiera, Comitato per l’ampliamento del Parco Brianza Centrale, ProLoco Cremella.


Di seguito sono riportati i luoghi dell’escursione con orario indicativo di passaggio:

Barzanò / Cremella

Ore 8:15 – ritrovo di partenza presso il sagrato della chiesa parrocchiale di San Vito e Modesto in via Garibaldi a Barzanò (molto vicini sono i parcheggi pubblici lungo le vie XX Settembre, Pirovano, Monsignor Colli e Leonardi da Vinci).

Ore 8:45 – Visita guidata della chiesa di San Vito che conserva ancora elementi architettonici della sua antichità.

Ore 9:30 – Dopo aver passato la torre e resti del castello (un tempo formidabile ed imponente, fu distrutto dai Milanesi nel XII secolo) si entrerà nella medievale e bellissima Canonica di San Salvatore, monumento che ha molto da raccontare compreso il suo salvataggio e recupero in tempi recenti.

Ore 10:15 – Si attraverserà il borgo, incontrando Villa Manara (già dimora dell’eroe risorgimentale) e l’edicola con la Statua di Maria Vergine in trono col Bambin Gesù sull’angolo di via Madonnina. Per siepi, rogge e prati rigogliosi, ci si addentrerà nel Parco Agricolo della Valletta, passando per la storica strada della Cappelletta, in un sorprendente ambiente campestre con piacevoli viste sulle Prealpi.

Ore 10:40 – Visita alla chiesetta di Sant’Anna in San Feriolo di probabile fondazione carolingia. Qui, vicino alla sua casa natia, verrà ricordato Don Rinaldo Beretta (Barzanò 1875 – Robbiano di Giussano 1976) sacerdote e indimenticato storico della Brianza. Si proseguirà verso l’agreste Sentiero della Madonna dei Poveri sfiorando luoghi di ritrovamenti di imponenti tombe ad inumazione, di tarda epoca romana.

Sirtori / La Valletta Brianza

Ore 11:00 – Si percorreranno strade silvo-pastorali del Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone in paesaggi memorabili e carichi di storia. La Cappelletta di Roncaria, isolata nel bosco, testimonia la presenza di tracciati antichi.

Ore 11:30 – Sempre seguendo lo storico tracciato fino a Rovagnate – dove era noto come Strada Maestra – il percorso incontra le antiche cascine di Roncaria, Casuerchio e Biscioia, che hanno conservato atmosfere agricole altrove completamente perse, per poi costeggiare il parco di Villa Biscia, poco prima d’attraversare l’ex strada statale.

Ore 12:00 – Alle porte del borgo, la notevolissima, seppur recente, edicola sacra dedicata a San Michele, un tempo particolarmente caro ai Longobardi, introduce al breve e suggestivo itinerario (incantevole la vista che abbraccia il San Genesio, i colli di Alduno e del Buonmartino ed il Canto di Pontida) che conduce per mulattiere e vie medievali al centro storico Perego, impreziosito dalla ben conservata torre e dalle restanti vestigia del castello. La visita all’antica parrocchiale ed ai nobili colonnati del chiostro di San Giovanni Evangelista concluderanno l’escursione.

Ore 12:45: Termine dell’escursione.

 

 

Informazioni su Gruppo Valle Nava

Associazione casatese per la difesa del territorio, la sua valorizzazione e la diffusione di una coscienza ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 23, 2018 da in Associazioni, Brianza, Comunicati stampa, Escursioni con tag .

IN PRIMO PIANO!

Lascia la tua e-mail per ricevere i nostri aggiornamenti!

Segui assieme ad altri 64 follower

SEGUICI SU FACEBOOK!

STATISTICHE DEL SITO

  • 224.835 visite

ORTO SOCIALE DI CASATENOVO!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: